Questo portale utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.


LICEO STATALE 
"LEONARDO DA VINCI"
Scientifico - Classico - Scienze Umane

Saluto del Dirigente Arizzi

AI DOCENTI,
AGLI STUDENTI, 
AI GENITORI,
AL DSGA,
AGLI A.T.A.

Mi emoziona molto l'inaugurazione di questo nuovo anno scolastico perché finalmente potremo toccare con mano un pezzo di normalità che ci è stata preclusa, a causa dello stato pandemico (tuttora in corso), per un anno e mezzo. Al contempo, la mia emozione è doppia poiché ho la possibilità di dirigere un Liceo intriso di storia come pochi, e per certi versi come nessuno, ritornando ad occuparmi anche di studenti che si cimentano con l'indirizzo classico, dopo un anno e più di digiuno. Mai come adesso il πάθει μάθος di Eschilo risulta attuale ed invera l'aforisma, secondo cui «Zeus ha posto questo come legge possente: solo chi soffre impara». Pertanto, facciamo tesoro di tale sapienza antica e ricominciamo questa nuova annata con lo spirito giusto, nella consapevolezza che a scuola potremo contare sulla guida sicura dei docenti e dello staff, sul supporto reciproco tra discenti e famiglie nonché sul prezioso aiuto di tutto il personale ATA e di chi lo coordina.
Tuttavia, la nuova sfida che ci attende non può farci dimenticare che non possiamo abbassare la guardia dinanzi all'emergenza da Covid-19 in atto. In tal senso, il rispetto delle regole, già testato negli scorsi anni, mutatis mutandis, sarà anche quest'anno necessario. Nel contempo, sarà imprescindibile partecipare alle campagne di screening che periodicamente sono offerte a tutta la comunità dagli enti territoriali preposti e cogliere le opportunità di adesione alla vaccinazione, che, per quanto libera e volontaria, ha pur sempre la sua pregnanza nonché un'incidenza sulla salute di ciascuno di noi, sulla collettività e, dunque, sul buon andamento delle attività scolastiche. In questa prospettiva, l'istituzione si attiverà secondo quanto possibile, facendo sentire la propria presenza in maniera costante.
Sono fermamente convinto che questa comunità scolastica sarà in grado di dimostrare atteggiamenti consoni all'etica dei principi e della responsabilità, tenendo a mente che «la prassi è trattenersi ed agire nella solidarietà. La solidarietà è perciò la condizione determinante ed il fondamento di ogni ragione sociale» (H.G. Gadamer).
A me spetta il compito (non semplice) di raccogliere il testimone del vostro ex Dirigente, prof. M. Fiorillo, e nel farlo mi tornano in mente alcuni potenti versi di Lucrezio dai molteplici risvolti concettuali:
«.... Sic rerum summa novatur/semper, et inter se mortales mutua vivunt:/augescunt aliae gentes, aliae minuuntur,/inque brevi spatio mutantur saecla animantum/et quasi cursores vitai lampada tradunt».
Un caro saluto nonché un forte ringraziamento a chi va e un caloroso benvenuto a chi approda al Liceo come Studente dello Scientifico, del Classico e delle Scienze Umane o come Lavoratore della Conoscenza.

Sereno Anno Scolastico a Tutti!

 

Il Dirigente

Prof. S.A.

Categoria: